Tel: +39 0575 788102

Itinerari Naturalistici

La Valtiberina offre la possibilità, agli amanti della natura, di scoprire realtà naturalistiche e paesaggistiche uniche, di incredibile bellezza e particolarità; il percorso naturalistico che qui di seguito vi consigliamo è adatto a tutti e vi permette di trascorrere indimenticabili giornate all'aria aperta , a contatto con la natura.

it-nat2

MONTI ROGNOSI

Questi suggestivi rilievi montuosi nella provincia di Arezzo si estendono sul Poggio Pian della Croce e rappresentano meta ideale di escursioni estive e primaverili, offrendo al turista la possibilità di vivere una giornata immerso nella natura di una toscana inusuale, selvaggia, ricchissima di flora e fauna: arbusti radi, aromatici, spinosi, boschi misti di cerro e carpino nero. Sono presenti molte specie di uccelli come il pettirosso, il fringuello e altre specie tipiche dei boschi di conifere come la cincia mora e il fiorrancino, mentre a valle sono molto comuni rapaci notevoli come l’astore e il biancone.
Se avete deciso quindi di trascorrere le vostre vacanze nella zona di Arezzo, i Monti Rognosi rappresentano un’ottima opportunità per escursioni all’aria aperta, adatte anche per turisti con bambini al seguito.

RISERVA NATURALE ALPE DELLA LUNA

Dal Monte dei Frati al Monte Maggiore la Riserva dell’Alta Val Tiberina mostra il suo meraviglioso paesaggio tipicamente montano, fatto di natura incontaminata e selvaggia.
La Riserva Naturale Alpe della Luna si estende lungo la dorsale appenninica che attraversa i Comuni di Badia Tedalda, Pieve Santo Stefano e Sansepolcro. Un’oasi di pace e relax per gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta nel cuore della Valtiberina.
La Riserva, gestita in collaborazione dalla Provincia di Arezzo e dalla Comunità Montana Valtiberina Toscana, è inserita nel Sito di Importanza Comunitaria “Alpe della Luna” (2276 ha) ed è caratterizzata da una grande varietà di vegetazione: boschi si alternano a praterie, zone di arbusti , vegetazione che si sviluppa in sedi rocciose.

PARCO NAZIONALE FORESTE CASENTINESI

Il paesaggio del Parco e’ uno dei siti naturali piu’ variegati e caratteristici della zona e non solo:caratterizzato dalle rocce sedimentarie da un lato,che ci mostrano paesaggi brulli e ampie pendici tondeggianti dall’altro.

Il Parco dal punto di vista naturalistico, e’ una delle aree forestali più pregiate d’Europa, il cui cuore è costituito dalle Foreste Demaniali Casentinesi, al cui interno si trova la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, istituita nel 1959. È anche un territorio con centri abitati ricchi di storia , arte e architettura, che si offrono al visitatore in una meravigliosa cornice naturale, ricca di flora e di fauna, tra cui spicca la più importante popolazione di lupo dell’Appennino settentrionale, nonché l’eccezionale presenza di cinque specie di ungulati: cinghiale, capriolo, daino, cervo e muflone.
Il parco si può visitare con piacevoli escursioni a piedi, in mountain bike, a cavallo o, in inverno, con gli sci da escursionismo lungo una rete di sentieri che arriva oltre i 600 km di lunghezza.

Comments are closed.

26 gennaio 2016